Giainel's Secrets

Nov
9
2011

Come fare il backup di rubrica, sms, mms e tanto altro su Huawei Ideos U8150 e smartphone Android


Quando si compra uno smartphone Android, gli utenti un po’ più “smanettoni” sanno che dopo aver ottenuto il root del telefono, è possibile personalizzarlo in ogni suo aspetto, anche cambiando rom. Un po’ come avveniva ai tempi di Windows Mobile.

Con il cambio della rom, tutti i dati presenti nel proprio telefono, come i contatti della rubrica, gli sms e gli mms vengono perduti e non c’è modo di recuperarli a meno che non si sia effettuato un backup.

Per Windows Mobile avevo realizzato una guida sfruttando il programma gratuito PIM Backup. Oggi, ne realizzerò una per Android, utilizzando il programma MyBackup Root, anch’esso gratuito.

Per essere precisi, esiste anche una versione a pagamento, ma quest’ultima aggiunge solamente la funzione per poter eseguire il backup da ogni parte del mondo sfruttando il server dell’azienda produttrice dell’applicazione, ovvero RerWare.

Se non avete questo tipo di esigenza, la versione base basta e avanza.

Requisiti per utilizzare MyBackup Root

L’unico requisito per poter sfruttare le funzionalità di MyBackup Root, come dice anche il nome, è quello di acquisire i permessi di root sul proprio smartphone. Se possedete un Huawei Ideos U8150, potete leggere la mia guida, cliccando qui.

Download e installazione di MyBackup Root

Dopo aver ottenuto i permessi di root, procedete con il download dell’applicazione. Per farlo, avviate il market e nel campo di ricerca inseriteMyBackup Root“.

Dopo aver individuato l’applicazione, premeteci sopra una volta e, nella nuova schermata che si aprirà, premete su “Installa“. Fatto questo, premete su “Accetta e scarica“.

Se, invece, volete scaricare l’applicazione attraverso il computer, cliccate qui per accedere alla pagina del market Android dedicata al programma.

Come effettuare il backup di Rubrica, SMS e MMS su

smartphone Android con MyBackup Root

Adesso che avete installato il programma, avviatelo dal menu premendo sull’apposita icona.

Al primo avvio, vi comparirà un avviso dove vi viene detto che il programma richiede i permessi di root per poter funzionare. Voi, mettete la spunta su “Ricorda” e poi premete su “Consenti“. Ora, accettate il contratto di Licenza Utente Finale e, nella nuova schermata, premete su “Ok”.

Dopo aver eseguito questi passaggi, vi troverete davanti alla schermata principale del programma.

Da qui, premete su “Backup” e poi premete su “Dati“. Vi comparirà una finestra dove vi viene chiesto dove salvare il file di backup. Premete sulla voce “Locali (/mnt/sdcard)“.

Nella nuova schermata, mettete la spunta sui dati di cui volete avete una copia. Personalmente, io ho testato con successo il programma salvandoContatti“, “Registro Chiamate“, “SMS” e “MMS“.

Non ho provato invece a salvare le altre categorie, ovvero “Segnalibri“, “Impostazioni di Sistema“, “Android Home“, “Allarmi“, “Dizionario“, “Calendario” e “Music PlayList“.

Dopo che avete selezionato quello che volete salvare, premete sulla voceOk“.

Vi comparirà una finestra in cui vi si chiede di inserire il nome da dare al file di backup. Potete lasciare anche quello che vi viene proposto di default. Dopo aver impostato il nome, premete su “Ok“.

Dopo qualche istante, comincerà il processo di backup dei file. Quando il programma finirà di svolgere il backup, comparirà un avviso con scritto “Fatto” e subito sotto la lista delle categorie di cui si è effettuata una copia di backup. Premete su “Ok” per confermare.

Dov’è il file di backup?

Per individuare il file di backup appena creato da MyBackup Root, in modo tale da farne una copia anche sul proprio pc, dovete procedere in questo modo.

Per prima cosa, collegate il telefono ad una presa USB del computer. Dal menu a tendina dello smartphone, premete sulla voceUSB collegata” e, nella nuova schermata che vi comparirà, premete sulla voce “Attiva archivio USB“.

Dopo che il computer avrà rilevato il telefono (sul quale uscirà la scritta “Archiviazione USB in corso“), attraverso l’esplora risorse di Windows entrate nella directory relativa al vostro telefono (in sostanza, dovete fare le stesse cose se steste usando una chiavetta USB).

Ora, aprite, nell’ordine, le cartelle “rerware“, “MyBackup“, “AllBackups“. Qui, troverete l’archivio rar del backup appena creato. Fatene una copia di sicurezza sul computer.

Bene, ora che avete fatto anche una copia di sicurezza del file di backup, siete pronti per cambiare rom o per aggiornare il proprio telefono, senza nessun problema.

Nel prossimo post, vi spiegherò come ripristinare il file di backup utilizzando sempre l’applicazione MyBackup Root.

Spero che la guida sia stata sufficientemente chiara e utile a tutti voi. Se doveste avere dei problemi o dei dubbi, lasciate pure un commento. Cercherò di rispondervi il più velocemente possibile. Ciao!

Ti potrebbero anche interessare:

About the Author: Davide Ginelli

Mi chiamo Davide, anche se su questo Blog, utilizzo il mio nickname, Giainel. Sono un ragazzo di 21 anni e frequento il corso di Informatica presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca.

19 Commenti      Comments RSS Feed

  • devo ripristinare il file di backup ma nn so come fare.. qual’è il prossimo post che lo spiega?

  • Carissimo ste stè,se le app di android si potessero scaricare con il credito del telefono sarebbe sicuramente più semplice anche per me che ho una certa età e da poco appassionato di internet e telefonia…..
    Io ho fatto una postepay ricaricabile con 15 € proprio per provare queste applicazioni e sinceramente NON saprei dove andare a cercale se ci fossero anche gratis….
    Non prendertela con Giainel; di tutti i blog che ho avuto a che fare il suo è sicuramente uno dei migliori, credimi……..
    Ciao ste stè ……….

    • Come sempre, ti ringrazio per i complimenti. Troppo gentile! 🙂

  • papa’ fabio anche io penso che alla fine le app dei vari market non castano tanto, pero’ bisogna pensare anche alle persone che non hanno la possibilita’ di avere un bancomat per acquistarle, come ad esempio chi ha 17 anni,o persone che non sono pratiche di postapay,gli sviluppatori hanno poco da doversi lamentare..il tanto odiato ovistore della nokia fa pagare le app con il credito telefonico..se certi market non si adeguano alcune persone sono costrette a scaricarsi applicazioni k——-te gratis da internet..

  • e speriamo che non moderi anche la parola COERENZA

  • speriamo anche in una risposta coerentemente coerente..

  • ..bè giainels mentre ora fai il paladino della legalita’ vorrei ricordarti che una volta non ti facevi problemi a fare guide su come scaricare giochi gratis per windows mobile, per il navigatore i go con le mappe e autovelox ,codici per antivirusgratuiti e anche per le rom cucinate di cui tu eri il creatore e che violavano le licenze di windows mobile…io penso che essere coerenti è molto impotante. se tu fossi veramente coerente con quello che scrivi,allora per correttezza dovresti cancellare un po di guide che ai fatto,perchè quelle guide centrano poco con la legalita’!ma personalmente penso che non lo farai mai per il semplice fatto che sono state le guide che hanno ricevuto piu visualizzazioni,e se ci pensi bene tutti i visitaori del tuo sito li ai guadagnati proprio grazie a quelle guide ..cosa e succeso giainels,perche sei cambiato? forse e per questo che ce meno gente che visita questo sito,una volta ci insegniavi a scaricare praticamente tutto gratis.. ora invecie fai il promoter per far acquistare applicazioni..COERENZA

    • Ciao ste ste’. È vero, molto tempo fa (è passato più di un anno) erano presenti degli articoli che non rispecchiavano la legalità.

      Ad un certo punto, però, per vari motivi, ho deciso di cambiare registro e di non dare più spazio a questo tipo di articoli. E proprio per coerenza, ho rimossi dal Blog quelli già presenti.

      Per il fatto delle rom cucinate, questo discorso era già uscito al momento del rilascio della Phoenix 2.0 e sinceramente non voglio tornarne a parlarne. A quanto pare, però, Microsoft non lo ritiene più un fatto molto grave. 🙂 Leggi qui: http://www.gizmodo.it/2011/07/11/xda-developer-mette-mango-su-hd2-e-microsoft-risponde-buon-divertimento.html

      Mi spiace che il Blog non soddisfi più i tuoi interessi. Purtroppo, però, questa è la mia linea e non la cambierò. Ciao!

  • Grazie a te Giainel x aver sottolineato il fatto dei programmi NON proprio regolari !!!!
    Sono pienamente d’accordo con te, anche perchè effettivamente costano veramente poco..
    Ciao Giainel..alla prossima !!!!!!!!!….

  • Bee….se li trovi cr****** va bene lo stesso (almeno credo) ma non costano molto dal marcket…qualche euro !!!

    [Commento moderato]

  • ma questi programmi sul market sono a pagamento o bisogna scaricarli cr******?

    [Commento moderato]

    • Ciao ste ste’. Sì i programmi sono a pagamento, ma questo non significa che non devono essere acquistati. Se tutti scaricassero i programmi in questo modo, gli sviluppatori e le software house non svilupperebbero più le loro applicazioni, non credi?

  • Ciao Ste stè…grazie dei complimenti, e allora…….
    Si scarica Full screen caller id dal market che serve per visualizzare le foto di chi ti chiama (ovviamente abbinando la fato al numero) a schermo intero come l’Iphone….
    Poi, da impostazioni del programma full screen, si va su sintesi vocale e si spunta chiamate in arrivo..(puoi usarlo anche su sms in arrivo che ti dice che sono arrivati degli sms e se spunti anche leggi lui te li legge pure !!! )….
    Adesso su impostazioni del telefono vai su sintesi vocale-impostazione di sintesi vocale-lingua italiano e il telefono di serie è impostato su pico tts ( solo pero’ se il tuo telefono ha il sistema operativo froyo 2.2 o superiore)……
    Siccome pico tts ha un voce metallica e cadenza tedesca si scarica dal market loquenda tts voce paola ….si installa il programma e avviandolo si scarica la voce…..
    ora sempre da impostazioni si mette loquendo tts paola come motore preferito per la sintesi vocale e impostando la suoneria su silenziosa oppure una suoneria soft a volume medio e la voce di paola a volume alto, quando arriva una telefonata da qualcuno che hai in memoria suona per 3-4 secondi e poi paola ti avvisa vocalmente con mone e cognome (dipende da come hai memorizzato il nome del contatto che ti sta chiamando !!!!
    é molto più semplice fare il tutto che spiegarlo credimi…… e fammi sapere !!!!!
    Cioa ste stè

    • Ciao Papà Fabio! Grazie per la guida e per aver aiutato ste ste’ nel metterla in pratica. Ciao! 😉

  • papa fabio che figata di programma ai trovato! spega bene come si fa’ a scaricarlo e le impostazioni, ma sopratutto come mettere la voce di loquendo!

  • Ciao Giainel, come ti và ???
    E’ un pochettino che non ci sentiamo e allora volevo io questa volta darti una dritta per un paio di app che a me piacciono moltissimo…..
    Qualche tempo fa ti avevo chiesto se esisteva un programmino che mi dicesse il nome di chi mi chiamava al telefono invece della suoneria, così da sapere chi fosse senza tirar fuori l’ideos dalla tasca e guardare sul display (sono molto pigro) ma niente da fare……
    Ho chiesto anche in altri forum ma mi hanno risposto nel peggiore dei modi….
    Comunque; come spesso succede ci sono andato a sbattere il naso per caso e allora…..
    Prima di tutto ho scaricato dal market Full screen caller id che visualizza le foto dei miei contatti a schermo intero e non a 1 cm2 come il nostro ideos….
    poi in impostazioni del programma su sintesi vocali-usa sintesi vocali chiamate in arrivo….
    Bellissimo…ci sono riuscito, ma la voce impostata di Pico sul nostro ideos oltre ad essere metallica ha anche cadenza tedesca e non era proprio il massimo…
    Allora ho scaricato Loquendo TTs Paola che oltre ad avere una voce sexy è molto fluida corretta e riesce anche a leggere le emocion ): ed a dare il giusto tono (arrabiata, felice etc)…
    Fantastica ; ho impostato loquendo Paola come motore preferito della sintesi vocale,scelto una suoneria soft a volume medio e quando qualcuno mi chiama il telefono squilla con suoneria a doc
    e dopo 3-4 secondi la nostra Paola mi dice….Mario Rossi al telefono !!!!!!!!!!!!!!!
    Spero di non averti annoiato e sarei felice se provassi queste app insieme (vera figata) e magari se vuoi puoi pubblicarle sul tuo blog.
    Forse qualche altro perditempo come me ne potrebbe approfittare !!!!!!!!!!!
    Ciao Giainel

    • Ciao Papà Fabio! Non mi hai per niente annoiato! 🙂 Ti ringrazio per aver postato qui sul Blog la tua esperienza circa l’uso di questi due programmi e di aver fatto anche una guida per utilizzarli.
      In questo periodo, come avrai notato, ho davvero poco tempo e quindi non riesco a testarli come si deve. Appena mi libero dagli impegni, darò loro sicuramente un’occhiata e magari ne parlo anche sul Blog (ovviamente citando la fonte!). Grazie ancora per la segnalazione, ciao! 😉

2 Trackback a questo post

  1. Come fare il backup di rubrica, sms, mms e tanto altro su Huawei Ideos U8150 e smartphone Android - Giainel's Secrets - Webpedia
  2. Come fare il backup di rubrica, sms, mms e tanto altro su Huawei Ideos U8150 e smartphone Android

Archivi