Giainel's Secrets

Apr
22
2011

Come avviare Ubuntu in modalità Live CD



Finalmente ci siamo! Oggi, come già vi ho anticipato alla fine della precedente guida, vi farò assaggiare un’anteprima di Ubuntu sul vostro computer per vedere come si comporta.

Tutto questo è possibile grazia alla “modalità live” di Ubuntu che, in termini molto semplicistici, permette di poter eseguire il sistema operativo senza essere installato fisicamente in una partizione dell’hard disk.

Siete curiosi di sapere come si fa? Bene, allora, non vi resta che leggere il seguito della guida. Si parte!

Come configurare il BIOS per impostare l’avvio da CD

Per prima cosa, inserite nel lettore CD del vostro computer il disco di installazione di Ubuntu, che dovreste aver già creato seguendo la mia precedente guida.

Fatto questo, potrebbe comparire la finestra “AutoPlay”, che permette di accedere ai file del dischetto inserito. Voi chiudetela e riavviate il computer.

Adesso, arriva la parte, se vogliamo un po’ più difficile da spiegare in quanto il procedimento cambia da computer a computer. La situazione è questa: Avete appena riavviato il PC.

Ora, comincerà il nuovo avvio del sistema operativo. Subito all’inizio (non quando siete già al desktop), dovete premere continuamente il tastoCANCoppure il tastoF2per poter accedere al bios. Di solito sono questi i tasti più comuni, ma potrebbero anche cambiare.

Se nessuno di questi dovesse funzionare, vi dico come potete capire qual è quello giusto.

Quando accendete il computer, prima che compaia la schermata di avvio di Windows, c’è sempre una schermata inziale dedicata alla scheda madre del vostro PC. In questa schermata, viene anche specificato qual è il tasto che deve essere premuto per accedere al BIOS.

Dopo che avete avuto accesso al BIOS, dovete cercare la voce relativa al Boot, ovvero alle impostazioni di avvio del sistema. Nel mio caso (scheda madre Asus), prima sono entrato nella sezione “Boot” e poi sono entrato in “Boot Device Prioriy”. Dopo che avete individuato questa sezione, dovete specificare che il primo dispositivo che si deve caricare è il CD ROM e come secondo l’Hard Disk. Molto probabilmente, avrete almeno tre voci: Hard Disk, CD ROM e Removable.

Voi, al primo posto impostate “CD ROM”, al secondo “Hard Disk” e al terzo “Removable”.

Dopo aver impostato il tutto, premete il tasto “F10” per salvare la nuova configurazione e uscire dal BIOS.

Se il tasto F10 non dovesse funzionare, molto probabilmente nella schermata principale del BIOS, ci sarà una voce “Exit” che vi permetterà di salvare le impostazioni. Nel mio caso, prima sono entrato nella sezione “Exit” e poi ho premuto su “Exit & Save Changes”.

A questo punto, il computer si riavvierà di nuovo. Tutto normale. Vedrete che in pochi secondi comparirà anche la schermata di avvio di Ubuntu. Lo capirete sia dal colore violetto sia dalla scritta “Ubuntu”, che verrà visualizzata dopo qualche istante.

Come avviare Ubuntu in modalità Live

Bene, dopo circa un paio di minuti, ma anche meno, comparirà una schermata di benvenuto dal titolo “Welcome“. Voi, dalla barra laterale sinistra, impostata la lingua su “Italiano” e poi cliccate su “Prova Ubuntu“. In questo modo, avvierete la modalità Live di Ubuntu.

Dopo qualche istante, finalmente vedrete il desktop, che sarà caratterizzato dalla presenza di due icone. Ci dovrebbe essere una cartellaExamplese un’icona chiamataInstalla Ubuntu 10.10“.

Nella barra laterale in alto, invece, ci sono alcune voci: “Applications“, “Places“, “System” e l’icona di Mozilla Firefox per quanto riguarda la parte sinistra e sulla destra, invece, una busta, il giorno e la data, una nuvoletta stile fumetti e il simbolo per spegnere o riavviare il sistema.

In questo momento il sistema è in inglese, ma poi, nell’installazione definitiva, sarà completamente tradotto in italiano.

Potete fare tutto quello che volete. Anche navigare su internet tramite Firefox.

Se volete accedere ai documenti che sono presenti sull’hard disk nella partizione di Windows, è sufficiente che andiate in “Places”, “Home Folder”. Vedrete che nella finestra che apparirà, sulla barra laterale sinistra, sono presenti tutte le partizioni del vostro hard disk. Dopo averla individuata, cliccandoci sopra una volta con il tasto sinistro del mouse, accederete ai vostri file abituali.

Se volete darvi al divertimento, sono anche presenti alcuni giochi che potete trovare in “Applications”, “Games”. Alcuni sono simili a quelli di Windows, come ad esempio “Mines” o “AisleRiot Solitaire”, altri, invece, sono totalmente diversi come ad esempio il Sudoku.

Come terminare la modalità Live di Ubuntu

Quando vi siete stancati di provare Ubuntu in modalità live, cliccate una volta con il tasto sinistro del mouse sull’ultima icona in alto a destra e poi cliccate su “Restart…“. Potrebbe comparire una finestra che vi chide se siete sicuri di chiudere tutti i programmi e di voler riavviare. Voi, confermate e cliccate su “Restart”.

Il cd uscirà da solo. Toglietelo e chiudete il lettore. Poi, premete il tastoINVIOda tastiera. Il computer, non rilevando nessun CD, caricherà come avviene si solito il sistema operativo Windows.

Provate un po’ Ubuntu in questo modo per decidere se volete installarlo o meno. Vi ricordo che a installazione definitiva sarà completamente in italiano, quindi il problema della lingua non si pone.

Se siete decisi a proseguire, vi anticipo che nella prossima guida, vi illustrerò come installarlo in modo definitivo sul vostro Hard Disk.

Spero che la guida sia stata sufficientemente chiara e utile a tutti voi. Se doveste avere dei dubbi o dei problemi, lasciate pure un commento. Cercherò di rispondervi il più velocemente possibile!

Se non dovessi scrivere altri post durante questa settimana, colgo l’occasione per augurarvi in anticipo una Buona Pasqua! Ciao ragazzi, alla prossima! 😉

Se l’articolo ti è piaciuto, clicca sul bottone “Wikio”, collocato in alto, sotto il titolo del post. Verrai reindirizzato su una nuova pagina e potrai votare il mio articolo cliccando sul simbolo “Vota”. Grazie per l’attenzione. Con questa azione potrai contribuire ad aumentare le visite al mio blog e renderlo più conosciuto nel web.

Ti potrebbero anche interessare:

About the Author: Davide Ginelli

Mi chiamo Davide, anche se su questo Blog, utilizzo il mio nickname, Giainel. Sono un ragazzo di 21 anni e frequento il corso di Informatica presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca.

52 Commenti      Comments RSS Feed

  • Io sto provando con la 12.10 su un computer XP, ma quando dopo il riavvia del sistema apre la schermata violetta di Ubuntu, la prima volta mi ha fatto selezionare l’azione da compiere e la lingua e poi è comparsa una schermata nera con delle scritte tipo “Kernel panic – non syncing: IO-APIC + timer doesn’t work!” ecc; la seconda volta, subito dopo la schermata violetta (senza alcuna scritta), e tornata quella schermata d’errore! Aiuto, please 🙂

  • A me non compare la schermata…mi carica la schermata viola…smette mi carica lo sfondo ( tutto molto lentamente) e si blocca così…che posso fare?

    • Ubuntu 12.10 se ti può servire e ho Windows7 sul pc…grazie mille

  • ciao Davide il tuo blog è utilissimo e molto chiaro… poi hai questa pazienza di mettere link ovunque per evitare che i lettori si stressino nel cercarsi le cose utili… complimenti!

    una domanda ce l’ho: io provo a masterizzare le iso oppure gli mp3 con brasero da ubuntu e i lettori rispettivamente per installare e per ascoltare musica in macchina mettono subito in evidenza l’inutilità della mia fatica.

    in passato seguendo la tua guida con infrarecorder ho subito risolto il problema… ora non capisco perchè neppure infrarecorder mi crea un cd di installazione… forse è il laser che non va bene…? boh, non saprei cosa pensare…

    • Ciao Simone! Scusa se ti rispondo solo adesso e grazie mille per i complimenti! 🙂

      Non so se sia il problema sia da imputare al tuo masterizzatore o ad altro. Potresti provare a riprodurre i cd audio su un altro pc o anche su un’altra autoradio per vedere se il problema si ripresenta oppure no.

      Comunque, cercando in rete, ho trovato due programmi alternativi che potrebbero fare al caso tuo. Non li ho mai provati, ma ne ho sentito parlare bene.

      Il primo è Gnome Baker. Trovi una guida che spiega come installarlo qui: http://www.chimerarevo.com/2011/11/09/ubuntu-11-10-come-installare-gnomebaker/

      Il secondo è K3b, che dovrebbe avere molte più funzioni. In questo articolo: http://www.appunti-liberi.it/?p=868 quando comincia a parlare di K3b, trovi la procedura per l’installazione.

      Fammi sapere se utilizzando questi programmi, riesci a risolvere il problema.

      Ciao!

  • Ciao! scusa ma io quando avvio il pc mi appare la scritta: ” error no such partition, no grup rescue”… e non mi si avvia nè windows nè ubuntu 🙁 come posso fare? Grazie… (le tue guide sono fatte molto bene)

    • Fino a 5 mins. fa funzionava benissimo ubuntu, poi ho voluto vedere se funzionava ancora anche windows, ho riavviato e quando ho scelto Windows mi è apparso una igantesca scritta rossa :” ERROR”, allora ho spento il pc tenendo premuto il tasto di accensione/spegnimento e da quel punto non ha più funzionato nulla.

      • Ciao Giacomo! Scusa se ti rispondo solo adesso. Strano che si sia verificato questo problema utilizzando Ubuntu in modalità Live CD. Quel tipo di problema, dovrebbe comparire se hai disinstallato Ubuntu cancellando la sua partizione senza prima ripristinare il Master Boot Record di Windows.

        Ti consiglio di provare a esporre il tuo problema sul forum ufficiale di Ubuntu. Sicuramente, riceverai l’assistenza necessaria da persone molto competenti.
        Ecco il link: http://forum.ubuntu-it.org/

        Ciao!

  • P.S. alla domanda precedente: sono riuscito a navigare in internet da modalita’ Live. Non ho fatto niente di diverso rispetto alla volte precedenti ma questa volta si e’ collegato.

    • Ciao Fab! Grazie mille per i complimenti! No, puoi usare tranquillamente la modalità wireless, senza doverti collegare tramite cavetto. Ciao!

  • Ciao Giainel, complimenti per gli articoli.
    Purtroppo non sono riuscito a fare il collegamento ad internet in modalita’ Live. Ho provato solo in modalita’ Wireless e non mi e’ chiaro se la prima volta devo usare il cavetto. Il computer e’ un HP ProBook 6460b. Ti ringrazio anticipatamente per l’aiuto
    fab

  • Davvero chiarissimi i tuoi articoli, grazie davvero !
    Volevo chiederti: é possibile preparare per il dual Boot UBUNTU-W7 la nuova partizione invece che sul disco C: su un’altro ( secondo) hard disk? ( ad esempio Volume E)
    Grazie e ciao.
    Gianmichele

    • Ciao Gianmichele! Grazie mille per i complimenti! Per rispondere alla tua domanda, sì, non dovrebbero esserci problemi ad installare Ubuntu in una partizione diversa da C. Ciao!

    • Per evitare incomprensioni, aggiungo al mio precedente commento che se intendi installare Ubuntu su un hard disk esterno, allora potresti avere problemi.

      Infatti, quando ci ho provato, non so bene quali “casini” avessi combinato, ma il computer ci impiegava anche 10 minuti per avviarsi.

      Da allora, non ci ho più riprovato e quindi non consiglio mai questa operazione. Ciao!

  • Ciao! Sto provando adesso a provare Ubuntu (scusa per la ripetizione). Premetto che la schermata che mi esce dopo aver impostato la lingua è diversa, ma credo che sia così perchè è la versione 11.04. Comunque dopo aver fatto Invio su prova Ubuntu, mi esce solo una schermata nera con il trattino bianco lampeggiante in alto a sinistra. Ho provato ad aspettare 20 minuti ma non succede niente. Dove posso aver sbagliato? Ho scaricato la versione 32 bit via torrent, senza poi controllare l’integrità
    P.S. sono il Fabio che ti ha scritto sulla bacheca di Facebook

    • Ciao Fabio Cicciokiller! Molto strano il tuo problema. Non penso che sia un problema relativo alla ISO scaricata. Comunque, per sicurezza, dagli un’occhiata.
      Mi potresti dire qual è il modello del tuo computer? Fammi sapere, ciao!

      • È un Acer fisso su cui mio padre aveva installato W7 Professional. Il modello è…
        Aspire M3640

        • Ciao Fabio! Prova a leggere questa discussione: http://forum.ubuntu-it.org/index.php?topic=467459.0 e in particolare la risposta numero 4. Spero che la procedura descritta possa funzionare anche con te, ciao!

        • Grazie dell’aiuto! Proverò al più presto a seguire la guida del link che mi hai dato, nel frattempo ho rifatto tutto il procedimento, messo ubuntu su chiavetta e poi l’ho provato sul Netbook. Non mi sono ancora completamente abituato ma mi sto già innamorando degli screensaver…
          Ti farò sapere se riesco sull’altro PC!

        • Ciao Fabio! Di niente, figurati! 🙂 Buona fortuna con l’altro computer, ciao! 😉

  • Ciao! Scusa ma io ho seguito passo a passo i tuoi comandi.. Ma una volta che si apre la schermata viola con la scritta ubuntu, d’improvviso lo schermo diventa tutto nero con delle scritte bianche in inglese e dei codici. Credo che non funzioni e non ne capisco il motivo..Quando succede l’unica cosa che posso fare è spegnere tutto.. Mi puoi aiutare?

    • Ciao Chiara! Strano che ti dia questo problema! Potresti riportarmi le prime parole delle scritte che ti escono? Vedendole, magari, si può capire quale possa essere la causa del blocco. Ciao! 😉

      • Le prime parole che mi sono uscite erano:
        BusyBox v1.13.3 (Ubuntu 1:1.13.3-1ubuntu11) built-in shell (ash)
        Enter ‘help’ for a list of built-in commands.

        (initramfs) mount: mounting /dev/loop0 on //filesystem.squashfs failed: Input/output error
        Can not mount /dev/loop0 (/cdrom/casper/filesystem.squashfs) on //filesystem.squashfs

        Ho scaricato la versione 10.04.3 perchè quella che consigliavi tu non l’ho trovata! Comunque l’unico problema che ho incontrato è al momento della configurazione del BIOS che non c’erano le scritte “CDROM” “Hard Disk” come dici tu ma erano scritte strane.. Ho messo comunque per prima una dove si citava cd rom…

        • Ciao Chiara! Il problema che ti segnala Ubuntu in quella schermata dovrebbe essere dovuto a degli errori presenti nella iso di Ubuntu scaricata oppure anche ad un’errata masterizzazione.

          Ti consiglierei di scaricare l’ultima versione di Ubuntu (la 11.04) da qui: http://www.ubuntu-it.org/scopri-ubuntu/download. Scegli se scaricare la versione per 32 o 64 bit in base all’architettura del tuo computer.

          Fatto questo, verifica che la ISO scaricata non contenga errori. Per farlo, leggi il paragrafo “Come verificare l’integrità della ISO scaricata” da questo mio articolo: http://giainelsecrets.com/2011/03/come-scaricare-la-iso-di-ubuntu-e-verificare-la-sua-integrita-per-evitare-errori-durante-linstallazione/

          Se non c’è nessun errore, passa alla masterizzazione della ISO seguendo quest’altra mia guida: http://giainelsecrets.com/2011/03/come-masterizzare-la-iso-di-ubuntu-per-creare-un-cd-di-installazione/. Terminate queste procedura, avvia l’installazione e vedi se si verifica ancora il problema. Fammi sapere, ciao! 😉

          PS Mi puoi dire che scritte ti uscivano quando hai tentanto di configurare il BIOS per l’avvio da CD?

        • Nella sezione boot del BIOS compaiono queste scritte:
          1. IDEO : ST 9320320AS – (PM)
          2. CD/DVD : TSST corp CDDVDW TS – L633B – (
          3. Network Boot : MBA v11.4.1 Slot 0200
          4. USB HDD:
          5. USB FDD:
          6. USB KEY:
          7. USB CD/DVD ROM:

          In quale ordine li devo mettere?

        • Ciao Chiara! L’ordine è corretto per un normale utilizzo del computer. Nella configurazione che mi hai postato, in questo momento il computer si avvia caricando i file del sistema operativo direttamente dall’hard disk (IDEO : ST 9320320AS – (PM). Se vuoi che il PC si avvii caricando i file necessari da CD (come nel caso dell’installazione di Ubuntu), devi mettere in posizione numero 1 la voce “CD/DVD : TSST corp CDDVDW TS – L633B – (” e come seconda ” IDEO : ST 9320320AS – (PM)”.
          Quando l’installazione è terminata e hai tolto il CD di installazione, puoi tornale alla configurazione iniziale, che è quella che mi hai descritto nel tuo commento. Ciao!

  • ciao giainel, ho un problema e scusa se posto qui: ho un netbook acer da formattare,vorrei installare ubuntu 11.04 da una chiavetta,in quanto manca il lettore cd. Premesso che l’ho scaricato ubuntu,puoi spiegarmi passo passo?e soprattutto qual’è il file iso che dovrei trovare nel file rar?non lo trovo,grazie dottore.

  • ciao giainel……….ti ringrazio tantissimo………..ci sono riuscito
    …….stò provando ubuntu da cd ed in inglese….e me ne sono gia innamorato….
    figuriamoci quando lo installo in italiano ………

    ….ciao e di sicuro approfitterò di te in futuro…

    • Ciao Roberto! Bene, sono contento che Ubuntu ti abbia già conquistato! 🙂 Ciao!

  • ciao….giainel……
    sono inesperto e nuovo di ubuntu……ho seguito tutto ciò che hai scritto e sono riuscito a crearmi un cd e avviare ubuntu in modalità prova….
    ho un problema però……quando sono su firefox e cerco di aprire un video su youtube mi dice di aggiornare un programma ( adesso non ricordo il nome…credo sia un flash eccetera)…..
    clicco per aggiornare ma ubuntu mi chiede una password o qualcosa di simile…….non riesco a capire cosa chiede………
    ti ringrazio in anticipo……..

    • Ciao Roberto! Prova a vedere se riesci a installare il flash player (penso che sia questo il programma che ti chiede di aggiornare) procedendo in questo modo:
      Vai in “Applicazioni”, “Ubuntu Software Center”. Nella finestra che ti apparirà, inserisci la scritta “flash player” nel campo di ricerca in alto a destra.
      Fra i risultati della ricerca, dovrebbe comparirne uno chiamato “Plugin Adobe Flash”. Tu, installalo. Prova ad avviare Mozilla Firefox e vedi se i video ora vengono riprodotti. Fammi sapere, ciao!

  • Ciao Giainel…
    senti, sicuramente esisterà ma ho bisogno ancora di te !!!!
    Volevo installare sull’ideos un visualizzatore dell’orologio che funzioni quando il telefono è in stand by……un po’ come i nokia di parecchi anni fà…cioè che visualizzi l’ora e la data sullo schermo nero senza cosi’ consumare batteria x la retroilluminazione…….
    non so se ho reso l’idea….
    mi potresti aiutare !!??
    Ciao e grazie..

    • Ciao Papà Fabio! Purtroppo, sembrerebbe che non esista nessuna applicazione che sia in grado di fare quello che mi chiedi. Mi spiace, ciao!

  • Ciao Giainel….non ci crederai ma ci sono finalmente riuscito !!!!!
    Ho installato z4root e poi titanim backup che và a maraviglia.!!!!
    Come sospettavo il problema era del software z4root vecchiotto..
    avevo installato la verrsione 1.0 poi ho trovato quella 1.3 e tutto si è risolto…
    che soddisfazione (mi faccio i complimenti da solo)
    Ciao Giainel e grazie ancora !!!!

    • Ciao Papà Fabio! Sono davvero molto contento per te, bravo! 🙂 Anch’io ho la versione 1.3, quindi direi che sei proprio a posto! 😉

  • OK allora….ho aggiornato l’ideos e tutto bene; ho scricato la rom dronix e tutto bene;
    ma x Z4root e titanium niente da fare..
    forse è proprio z4root che non funziona ( infatti sulla shermata appena lo avvio mi dà solo “root” e non permanent root come mi avevi spiegato) poi si spegne e si riavvia ma nel menu non c’è nessuna icona chiamata superuser….ho scaricato anche un’applicazione ROOR CHECKER che serve x verificare i diritti di root ma mi dice che non ce li ho….Magari linkami un Z4root che funzioni o un altro programma che faccia lo stesso servizio….
    intanto io uso my backup pro ma non so se mi fa il backup anche della rom o solo delle applicazioni……
    Quando puoi io sono qua che ti aspetto !!!
    Grazie Giainel ( sicuramente il tuo lettore più rompi che avrai ma con tanta voglia di imparare dal migliore )
    Ciao

    • Ciao Papà Fabio! In effetti, c’è qualcosa che no va… Questa settimana se riesco, pubblico un articolo dove spiego come ottenere i permessi di root su Huawei Ideos. È sicuramente un argomento, che penso possa interessare a molti. Spero possa essere di aiuto anche a te. Purtroppo, My Backup Pro non lo conosco, quindi non ti so dire. Ciao! 😉

  • ciao Davide e auguri di buona pasqua, alla fine ho deciso di partizionare il mio pc ho dato 145 giga a vista e 80 a ubuntu. alla fine ho scelto cosi perchè sono un disegnatore che usa autocad e purtroppo su ubuntu non esiste una app simile quindi ho dovuto mantenere i due sistemi operativi. La tua guida è stata fondamentale davvero eccellente su come fare il cd, partizionare, non vedo l’ora di procedere con l’installazione di ubuntu sempre grazie alla tua guida impeccabile

    Ciao e grazie infinite

    • Ciao Marco! Grazie mille per i complimenti, sono contento che le mie guide ti siano state d’aiuto! 🙂
      Questa settimana, se non succede qualche imprevisto, pubblicherò la guida per l’installazione definitiva di Ubuntu in dual boot con le varie versioni di Windows.
      Ciao! 😉

  • AAHH un’altra cosa…
    x scaricare la rom cucinata italiana che mi hai consigliato ci sono 5-6 link dove poter scricare….
    quale apro ???? Scusa (e mi vergogno anche) ma così vado in palla ???^!!!!!
    Help my sorry…
    Ciao

  • Spiacente Giainel ma non ci sono riucito…..ti spiego meglio:
    ho installato Z4root e poi fatto partire l’applicazione e lo stesso programma mi diceva appunto di mettere la spunta su usb debug….poi ho spuntato anche origini sconosciute ed ho fatto partire,,,il telefono si è spento e ripartito…poi ho fattopartire titanium collegato in rete ma anche se scaricato budybox mi dice che non ho i permessi di root….ho provato,riprovato ,spento riacceso il telefono,ma nada de nada…..
    Ti ricordo anche che dopo circa un mese dall’acquisto ho dovuto portarlo in assistenza x problemi col touch screen e mi hanno detto di aver aggiornato il software !!???
    Cosa mi consigli di fare ????
    Scusa Giainel e grazie x la tua pazienza…..:(

    • Forse, ho capito il tuo problema! Hai installato Z4root, ma non hai ancora acquisito i privilegi di root. Per farlo, devi procedere in questo modo:

      Apri il menu e premi sull’icona di Z4root. A questo punto, premi su “Permanent Root”. Attendi che l’operazione venga portata a termine. Ci vorrà qualche secondo.

      Ad un certo punto, il telefono si riavvierà da solo. Quando si sarà acceso di nuovo, avrai acquisito i privilegi di root. Infatti, se apri il menu, vedrai che ci sarà una nuova icona chiamata “Superuser”.

      Quella è la conferma che ora hai i privilegi di root e quindi non dovresti più avere problemi con Titanium Backup.

      Fammi sapere, ciao! 😉

  • Non sono esagerato se Ti dico che sei il migliore !!!!! Ora so come muovermi altrimenti da solo hai voglia !!?? Grazie 1000 x il tuo sempre valido s tempestivo aiuto…
    Rinnovo i miei più sinceri auguri di una buona e serena Pasqua….
    Ciao grande Giainel

    • Eheh, grazie mille per i complimenti Papà Fabio! 🙂 Buona Pasqua anche a te e famiglia! 🙂

  • scusa ancora, vorrei sapere se il mio windows phone verrà riconosciuto da ubuntu quando lo collego via usb. (è un p300 acer con wm6.5)
    ciao e grazie ancora

    • Guarda, non ho mai provato però penso che se tu collegassi il telefono impostando il tipo di connessione come “Memoria di massa”, Ubuntu dovrebbe essere in grado di rilevarlo correttamente. Il principio, sarebbe lo stesso di quando ad esempio colleghi una chiavetta al computer. Quindi, potresti solamente trasferire file da computer a telefono e viceversa.

      Se invece, vuoi anche sincronizzare contatti, calendario ecc, allora le cose si complicano perché Microsoft non ha rilasciato una versione di Windows Mobile Device Center o ActiveSync compatibile con altri sistema operativi al di fuori di Windows. Forse, leggendo questo articolo: http://www.pcprofessionale.it/2009/01/19/sincronizzare-i-dispositivi-windows-mobile-con-ubuntu/ potresti riuscirci utilizzando il programma SynCe.

      Ciao!

  • grazie infinite una guida su ubuntu veramente utile. Io penso a un cambiamento totale sostituire vista con ubuntu 10.10, mi chiedo se tu mi possa dare una mano. un ultima cosa, esiste uno store con tutti i programmi per ubuntu
    ciao Davide e grazie in anticipo.

    • Ciao Marco! Di niente, grazie a te per i complimenti! 🙂 Nel prossimo post, spiegherò anche come installare Ubuntu in dual boot con Windows 7, Windows Vista o Windows XP. Per rispondere alla tua domanda, sì, in Ubuntu esiste Ubuntu Software Center, attraverso il quale è possibile scaricare i programma compatibili con il sistema operativo.

  • Ciao Giainel…ti scrivo su questo post perchè forse lo leggerai prima…
    Dunque; come mi hai spiegato volevo aggiornare l’ideos ma prima volevo fare un backup della rom originale…..ho scaricato dal market titanium ma mi dice che non ho i permessi di root (cosa caspita significa ???) Ora leggendo qua e la ho trovato Z4root che doveva risolvere il problema ma niente da fare….
    mi potresti aiutare ???
    Intanto ti saluto e ti auguro una buona e serena Pasqua….
    Ciao grande Giainel

    • Ciao Papà Fabio! Android è basato su Linux. In questo sistema operativo, certe operazioni (un po’ come accade anche per Windows), possono essere eseguite solamente dall’amministratore del computer. Quest’ultimo, è l’utente che ha acquisito i permessi di root del PC e quindi può accedere alle zone più delicate del sistema operativo.

      La stessa cosa accade per Android. Come tu hai già ben fatto, esiste un’applicazione chiamata Z4Root, sviluppata da un utente di XDA, che permette di acquisire i permessi di root su vari smartphone. Magari, in questi giorni, farò un articolo su questo argomento, perchè non è scontato che tutti lo sappiano.

      Comunque, tornando a Titanium Backup. Dopo che hai installato Z4Root e acquisito i permessi di root, vai in “Impostazioni”, “Applicazioni” e metti la spunta su “Origini sconosciute”. Fatto questo, sempre da “Impostazioni”, premi su “Sviluppo” e poi metti la spunta su “Debug USB”.

      Ora, tramite il tuo Ideos, collegati alla rete internet e avvia Titanium Backup. L’applicazioni richiederà i permessi di root e poi mostrerà l’interfaccia principale del programma.

      Inoltre, ricordo che la prima volta che l’ho avviato era comparsa anche la voce che diceva di scaricare un’app chiamata “BusyBox”. Per farlo, come consiglia lo stesso Titanium, premi su “Problemi?”. Fatto questo, premi su “Ottieni BusyBox” e poi premi su “Sì, esegui”.

      Inizierà subito il download dell’applicazione. Il programma si chiuderà da solo. Dal menu a tendina in alto (quello classico delle notifiche di Android), tiralo giù e premi sulla voce “Titanium Backup – Fatto! Clicca per riavviare Titanium Backup”.

      Se vuoi, ora puoi anche disconnetterti da internet.

      Ora che hai eseguito tutte queste operazioni, preliminari, avvia Titanium Backup. Dopo che il programma si è avviato, premi sul classico tastino delle “Impostazioni” di Android” (In sostanza, è quello che fa parte dei 4 classici tasti di Android). Fatto questo, premi su “Operazioni”. Compariranno varie voci. In base a quello che ti serve, premi su “Avvia”, alla voce corrispondente. Nella nuova schermata, premi su “Esegui l’operazione”. Attendi fino a quando l’operazione non viene portata a termine.

      In questo modo, dovresti riuscire a fare il backup di quello che vuoi. Fammi sapere se riesci!

      Grazie per gli auguri e Buona Pasqua anche a te! 😉

      PS Non ti preoccupare per l’articolo dove lasci i commenti. Dal pannello di controllo del Blog, riesco a vedere tutti i commenti che arrivano, ordinati in base alla data della loro ricezione. Ciao! 😉

1 Trackback a questo post

  1. Come avviare Ubuntu in modalità Live CD - Giainel's Secrets - Webpedia

Archivi