Giainel's Secrets

Mar
22
2011

Come scaricare la ISO di Ubuntu e verificare la sua integrità per evitare errori durante l’installazione

Se, dopo aver letto il mio precedente articolo, disponibile qui, avete verificato che il vostro computer soddisfa i requisiti minimi per poter installare Ubuntu, allora, potete procedere con il download della ISO (ovvero l’immagine del CD di installazione).

Per farlo, recatevi sul sito ufficiale, cliccando qui. Potete scegliere di scaricarla via http, quindi come se fosse un normale download effettuato attraverso il vostro browser oppure via torrent.

Ora, vi spiego come procedere in entrambi i modi.

Download via http

Per scaricarlo via http, dalla pagina a cui vi ho reindirizzato precedentemente, cliccate sulla scritta “Scarica”, posta in alto a sinistra, di fianco ad un’icona verde ed una graffetta. Nella nuova pagina che vi si aprirà, vedrete che ci sono due sezioni: “Edizioni disponibili” e “Versioni disponibili“. Nella prima, mettete la spunta suUbuntu 10.10 – ultimo rilascio”, in riferimento a “Edizione desktop“. Nella seconda sezione, mettete la spunta o su 32 bit o su 64 bit, a seconda del vostro computer. Infine, cliccate su “Avvia il download”.

Dato che dopo il rilascio di Ubuntu 11.04, l’interfaccia del sito di Ubuntu, è stata cambiata, vi illustro la nuova procedura di download.

Per prima cosa, cliccate qui. Nella nuova pagina a cui vi ho reindirizzato, vedrete che più o meno al centro è presente la voce “Opzioni download“. Subito sotto, ci sono tre campi.

Nel primo, lasciate “Desktop”, nel secondo, impostate l’ultima versione di Ubuntu che attualmente è la 11.04 e nel terzo impostate 32 o 64 bit a seconda del vostro computer.

Dopo aver impostato tutti e tre i parametri, cliccate su “Avvia download“. Dopo pochi istanti il download partirà in automatico.

Se doveste decidere di scaricarla via http, vi consiglio di utilizzare il programma Download Accelerator Plus, di cui ho parlato in questa mia guida.

Per sapere qual è la vostra versione, se utilizzate Windows XP, andate in “Start”, “Risorse del computer”, “Pannello di controllo”, “Sistema”. Se in questa schermata non c’è nessun riferimento a 64 bit, ciò vuol dire che il vostro PC è un 32 bit. In caso contrario, il vostro PC è un 64 bit.

Se utilizzate Windows Vista o Windows 7, andate in “Logo Windows”, “Pannello di controllo”,“Sistema e sicurezza” e poi cliccate su “Sistema”. Nella nuova pagina, cercata la voce “Tipo di sistema”. Lì, potrete vedere se il vostro computer è 32 bit o un 64 bit.

Download via torrent

Se decidete di scaricarlo via torrent, cliccate qui. In questa pagina, se guardate bene, in alto, c’è una breve nota, con lo sfondo giallo. La fine di questa nota recita così: “La lista dei file .torrent è disponibile sul nostro wiki su questa pagina“. Voi, cliccate sulla scritta “questa pagina”.

Dato che dopo il rilascio di Ubuntu 11.04l’interfaccia del sito di Ubuntuè stata cambiata, vi illustro la nuova procedura di download.

Per prima cosa, cliccate qui. Nella pagina a cui vi ho reindirizzato, in basso, a sinistra c’è la voce “Usa i torrent“. Voi, cliccateci sopra.

Vi si aprirà una nuova pagina in cui ci sono varie tabelle, ognuna corrispondente ad una distro di Linux.

Cercate l’ultima versione disponibile, che attualmente è “Ubuntu 11.04“. Una volta individuata, cercate la versione “Desktop CD”.

Se il processore del vostro computer è un 32 bit, cliccate su “i386“, mentre se è un 64 bit, cliccate su “amd64“. Per scoprire qual è la versione che possiede il vostro PC, seguite i passaggi che ho scritto nel paragrafo “Download via http”. Dopo che avrete cliccato su uno dei due link, il download del file torrent, partirà in automatico.

Per poter scaricare la ISO via torrent, vi servirà un programma come utorrent, scaricabile da qui. Se non sapete come utilizzarlo, cliccando qui, troverete tutte le istruzioni necessarie.

Come verificare l’integrità della ISO scaricata

Se avete scaricato la ISO di Ubuntu tramite un client torrent, teoricamente il file dovrebbe risultare integro e questo passaggio lo potreste saltare. Tuttavia, se volete essere sicuri, potete effettuare il controllo, che tanto durerà sì e no 1 minuto.

Chi l’ha scaricata via http, invece, è bene che effettui questa verifica, in modo tale da essere sicuri che il file scaricato non sia in qualche modo danneggiato e quindi corrotto.

Per effettuarla, utilizzeremo il programma WinMD5Sum.

  • Innanzitutto, dovete scaricare il software dal sito ufficiale, cliccando qui. Nella nuova pagina a cui siete stati reindirizzati, cliccate su “DownloadWinMD5Sum”. Il download partirà in automatico.
  • Terminato di scaricare il file, fate doppio click con il tasto sinistro del mouse sul file eseguibile chiamato “Install-winMd5Sum”. Nella finestra che vi comparirà, cliccate su “I Agree”. Nella nuova schermata, oltre alle spunte che sono già presenti, se volete avere un collegamento diretto al programma, mettete un segno di spunta anche su “Create Desktop Icon” e poi cliccate su “Next”. Infine, cliccate su “Install”. Attendete che l’installazione giunga al termine e poi cliccate su “Close”.
  • A questo punto, recatevi nella directory dove è presente il file della ISO di Ubuntu. Cliccateci sopra con il tasto destro del mouse, spostate il cursore su “Invia a” e poi cliccate con il tasto sinistro del mouse su “winMd5Sum“. Dopo qualche istante, vi comparirà l’interfaccia del programma che prima vi ho fatto scaricare ed installare. Per il momento, lasciate questa finestra aperta.
  • Ora, cliccate qui. Anche in questa pagina ci sono varie tabelle. Cercate quella che si chiamaUbuntu 10.10“. (In futuro, ovviamente, ci saranno altri rilasci di questa distribuzione e il codice della versione cambierà. Voi, cercate sempre quello corrispondente alla versione che avete scaricato.)
  • Una volta individuata la tabella, cercate la voceubuntu-10.10-desktop-i386.iso” oppure la voce “ubuntu-10.10-desktop-amd64.iso“, a seconda che abbiate scaricato la versione compatibile con processori a 32 bit oppure a 64 bit. Ogni versione, ha un campo chiamato “md5 Hash“. Voi selezionate il codice relativo alla vostra versione, fate click con il tasto destro del mouse su di essa e poi cliccate su “Copia”.
  • A questo punto, recatevi nella finestra che prima vi ho fatto mettere un attimo da parte. Dove c’è il campo “Compare“, cliccate con il tasto destro del mouse sullo spazio bianco e poi cliccate su “Incolla”. Ora, cliccate sul bottone “Compare”, posto sulla destra, sopra “Exit”.

Se ci sarà qualche problema, vi comparirà un messaggio di errore che reciterà “MD5 Check Sums are different“.

Se invece, tutto risulterà corretto, vi comparirà il messaggio “MD5 Check Sums are the same“.

Nel caso aveste ricevuto il messaggio di errore, dovete scaricare di nuovo la ISO dal sito ufficiale.

Bene ragazzi, per oggi è tutto! Spero che la guida sia stata sufficientemente chiara e utile a tutti voi! Se doveste avere dei problemi, lasciate pure un commento. Cercherò di rispondervi il più velocemente possibile!

Nella prossima guida, vedremo come masterizzare la ISO di Ubuntu in modo tale da creare un disco di avvio!

Ciao ragazzi, alla prossima! 😉

Se l’articolo ti è piaciuto, clicca sul bottone “Wikio”, collocato in alto, sotto il titolo del post. Verrai reindirizzato su una nuova pagina e potrai votare il mio articolo cliccando sul simbolo “Vota”. Grazie per l’attenzione. Con questa azione potrai contribuire ad aumentare le visite al mio blog e renderlo più conosciuto nel web.

Ti potrebbero anche interessare:

About the Author: Davide Ginelli

Mi chiamo Davide, anche se su questo Blog, utilizzo il mio nickname, Giainel. Sono un ragazzo di 21 anni e frequento il corso di Informatica presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca.

5 Commenti      Comments RSS Feed

  • Sto cercando una versione di Ubuntu che non occorre installare su win7 64 ma che si avvii e funzioni da dvd o chiavetta. Puoi aiutarmi mandandomi il link per scaricarlo. Grazie.

  • Ottima guida!
    Complimenti! è tutto molto chiaro!
    Grazie

  • Io l’ho scaricato più volte tramite torrent eppure mi continua a dare il codice d’errore. Procedo comunque? P.S Inoltre il torrent l’ho preso proprio dal loro sito quindi dove potrei avere una fonte più sicura?

  • ciao, mi chiamo samuele non sono riuscito a scaricarlo nonostante l’abbia scaricato 3 volte. mi da sempre la frase “MD5 Check Sums are different“.

    • Ciao Samuele! Se ti il controllo checksum continua a fallire, prova a scaricare la ISO tramite torrent. In questo modo, non dovresti avere nessun tipo di problema. Fammi sapere, ciao!

2 Trackback a questo post

  1. Come scaricare la ISO di Ubuntu e verificare la sua integrità per evitare errori durante l’installazione - Giainel's Secrets - Webpedia
  2. Come scaricare la ISO di Ubuntu e verificare la sua integrità per evitare errori durante l’installazione

Archivi