Giainel's Secrets

Gen
7
2010

Come creare file pdf senza Adobe Acrobat gratis

Ciao ragazzi! Come potete vedere, dal Blog sono scomparse le decorazioni e le canzoni natalizie. Questo vuol dire una sola cosa: si ricomincia a scrivere con continuità, cercando di realizzare delle guide che vi possano interessare e che siano sempre di facile comprensione.
Nel post di oggi, vi spiego come creare un file con estensione pdf, in modo gratuito, senza dover utilizzare il software commerciale Adobe Acrobat. È da un po’ che cercavo un software gratuito che mi permettesse di realizzare ciò e alla fine, l’ho trovato. E funziona anche con Windows 7! Vediamo allora come fare!

Download di PDFCreator

Per poter realizzare un file pdf, partendo da un documento di testo, ma anche da file di immagini, realizzati in precedenza, senza spendere nemmeno un centesimo per acquistare Adobe Acrobat, dovete scaricare un programma gratuito, chiamato PDFCreator. Per effettuare il download, cliccate qui. Adesso, cliccate sul rettangolo verde, che mostra la scritta “Download Now!”. Verrete reindirizzati in una nuova pagina e il download partirà in automatico.

Installazione e configurazione di PDFCreator

Terminato di scaricare il file, avviate la procedura di installazione, facendo doppio click con il tasto sinistro del mouse sul file appena scaricato. Lasciate impostata la lingua italiana e cliccate su “OK”. Nella successiva schermata cliccate su “Avanti”, poi mettete la spunta su “Accetto i termini del contratto di licenza” e cliccate ancora su “Avanti”. Come tipo di installazione, lasciate quella standard e cliccate su “Avanti”. Quando arriverete alla schermata che vi chiede di installare l’addon di PDFCreator nel browser, voi togliete la spunta da “Imposta Yahoo! come motore di ricerca predefinito e avvisami in caso di modifiche”. Fatto questo, cliccate su “Avanti”. Da qui in poi, dovrete cliccare sempre su “Avanti” fino alla fine dell’installazione. Per terminare il tutto, cliccate su “Fine”.

Eliminazione dell’addon di PDFCreator dalla barra degli strumenti del Browser

Con l’installazione del software, si va anche ad installare una toolbar nella barra degli strumenti del vostro browser. Dato che a me non piace, non interessa ed inoltre mi appesantisce inutilmente il browser, vi indico come disinstallarla.

Se utilizzate Windows XP, andate in “Start”, “Pannello di controllo”, “Installazione applicazioni”, selezionate “pdfforge Toolbar v.1.1.2” e poi cliccate su “Rimuovi”. Vi verrà detto di chiudere il browser per portare a termine l’operazione. Voi acconsentite. Al suo riavvio, vedrete che la toolbar non sarà più presente.

Se utilizzate Windows Vista o Windows 7, la procedura è sostanzialmente uguale, cambia il percorso. Andate in “Logo Windows”, “Pannello di controllo”. Dove c’è la voce “Programmi”, cliccate sulla scritta verde sottostante “Disinstalla un programma”. Una volta individuato il software “pdfforge Toolbar v.1.1.2”, cliccateci sopra una volta con il tasto sinistro del mouse, poi cliccate con il tasto destro ed infine cliccate su “Disinstalla”. Cliccate poi su “Continue” nella finestra che vi dirà di riavviare il browser per andare avanti con la disinstallazione.

Primo avvio di PDFCreator

Fatto questo, siamo pronti per avviare il software. Andate nel desktop e fate doppio click sull’icona PDFCreator. Cliccate su “Stampante” e poi su “Opzioni”. Dovrebbe automaticamente comparirvi la pagina di “Impostazioni generali”. Se non dovesse essere così, andateci voi cliccando sul collegamento “Impostazioni generali”, nella barra laterale sinistra. Ora, cliccate su “Stampa pagina di prova”. Poi, cliccate su “Salva” e ancora su “Salva” nella successiva schemata. Vedrete che vi si creerà un documento pdf con alcune informazioni come l’ora di quando è stato realizzato il file pdf. Bene, se tutto questo è avvenuto, vuol dire che il software vi funziona correttamente.

Come creare un file pdf con PDFCreator

Per creare un file pdf, la procedura è molto semplice. Il software, potete anche chiuderlo, dopo aver avviato la stampa di prova. Mettiamo il caso, che abbiate creato un file con estensione .doc o docx (se utilizzate Word 2007), ma anche con qualsiasi altra estensione. Funziona anche con il blocco note di Windows! Oltre che con i documenti di testo, funziona anche con i file di immagine, come quelli con estensione jpeg o png. L’importante è che sia un documento scritto o che sia un file immagine. Voi aprite il vostro documento. Fate finta di dover stampare quel documento. Quindi, o cliccate sull’icona della stampa, oppure andate in “File”, “Stampa” o, se usate la suite Office 2007, basta cliccare sul logo di Office e poi cliccare su “Stampa”. Dato che noi non dobbiamo stampare realmente il documento, ma lo vogliamo convertire in pdf, dobbiamo selezionare una stampante virtuale, che si è creata durante l’installazione di PDFCrator. Quando voi cliccherete su “Stampa”, vi comparirà la solita schermata, che vi mostra quale stampante verrà utilizzata per stampare il file.
Voi, dove c’è il nome della stampante, cliccate sulla freccia in basso e vi comparirà l’elenco delle stampanti disponibili, proprio come nello screenshot, che vi ho messo qui sotto.

Come potete vedere, la mia stampante predefinita sarebbe l’HP Photosmart. Nell’elenco delle varie stampanti, è però anche presente quella chiamata PDFCreator. Voi, cliccate sopra quella stampante e poi cliccate su “OK”.

Vi comparirà la finestra di PDFCreator, come quando avete eseguito la stampa di prova. Voi, cliccate su “Salva” e, dopo aver scelto dove salvarlo, cliccate ancora su “Salva”. In pochissimi secondi, verrà automaticamente aperto il file con estensione pdf, tramite il programma Adobe Reader. Chi non avesse quest’ultimo software, lo puoi scaricare gratuitamente, cliccando qui.

Adesso, potete tranquillamente chiudere il documento di testo originario e anche il file pdf, che si è creato. Tanto, quest’ultimo, è stato automaticamente salvato nella directory, che avete specificato al momento della sua creazione.
Bene, adesso, avete il vostro bel documento in pdf, realizzato senza spendere nessun centesimo e pronto da spedire ai vostri insegnanti o colleghi di lavoro, visto che questo formato di file, è ormai molto diffuso in ambiente lavorativo! Ciao ragazzi, alla prossima!

Se l’articolo ti è piaciuto, clicca sul bottone “Wikio”, collocato in alto, sotto il titolo del post. Verrai reindirizzato su una nuova pagina e potrai votare il mio articolo cliccando sul simbolo “Vota”. Grazie per l’attenzione. Con questa azione potrai contribuire ad aumentare le visite al mio blog e renderlo più conosciuto nel web.

Ti potrebbero anche interessare:

About the Author: Davide Ginelli

Mi chiamo Davide, anche se su questo Blog, utilizzo il mio nickname, Giainel. Sono un ragazzo di 21 anni e frequento il corso di Informatica presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca.

Comments are closed.

Archivi